mercoledì 10 marzo 2010

Donne e Potere

Sono un convinto femminista, se il mondo fosse governato da donne andrebbe certamente meglio, lo credo veramente aggiungo che probabilmente andrebbero tenute in stanze separate… la competizione tra donne distrugge i risultati che altrimenti potrebbero rappresentare per la crescita sociale del paese. Detto questo guardavo con grande interesse la corsa alla presidenza della regione Lazio che vede in questi giorni coinvolte proprio due donne. Con rammarico seguo una campagna elettorale priva di qualsiasi elemento di novità, sia nei contenuti che nei toni e confronti, quest’ultimi praticamente inesistenti. Nulla di nuovo in breve forse visto le aspettative qualcosa di peggio. Non vorrei che mi sbagliassi sul potere alle donne…

1 commento:

Filippo ha detto...

Il mio timore è invece che le due donne in questione siano state un semplice strumento in mano alle rispettive nomenklature partitiche. Quella più svincolata, tra le due, era sicuramente la Bonino (per la sua storia personale, per le vicende elettorali, per il partito che l'ha candidata), e si è visto chi ha vinto alla fine. Sarà interessante vedere il ruolo della Polverini nella vicenda del possibile divorzio interno al PDL.